ALTE MARCHE CULTURA

Vi presentiamo il ponte medioevale, o ponte a “schiena d’asino” del Comune di Apecchio.
Questo ponte è uno dei monumenti più caratteristici di Apecchio, unico nel suo genere nella provincia di Pesaro e Urbino e forse nelle Marche.
Con il suo stile pulito e le sue linee di asciutta eleganza si impone sul paesaggio con la magnifica arcata di pietra arenaria grigia.
Sul colmo del ponte vi era un’edicola con l’affresco della Madonna del Ponte, molto venerata anche dagli abitanti dei paesi vicini. Quest’edicola all’inizio del 1900 fu smontata per alleggerire il ponte, troppo vecchio per reggerne il peso, e mai più ricostruita.
Il ponte è tutt’ora usato dagli apecchiesi, ma fino a trent’anni fa costituiva una via di primaria importanza per l’ingresso in paese di uomini e animali. Non per niente ai suoi piedi per decenni fu attiva la bottega di un fabbro ferraio, e lunghe file di muli e cavalli si sono riparati sotto le sue arcate.
Un monumento che rappresenta a pieno il territorio delle Alte Marche, ricco di storia, cultura e “ingegno architettonico”!
© 2020 Unione Montana del Catria e del Nerone (Area Informatica). Tutti i diritti riservati