ALTE MARCHE CULTURA

Oggi vogliamo mostrarvi l’imponente Castello Brancaleoni nel Comune di Piobbico.
Una maestosa costruzione con le sue 130 stanze.
L’ingresso gotico è sormontato dalla Torre dell’Orologio con il peculiare andamento antiorario. Entrati ci si trova nella Piazza Pubblica dove si può percorrere la Via Pubblica e il corridoio a cielo aperto della parte residenziale privata, visitare la Chiesa ottagonale di San Carlo Borromeo ricca di stucchi, affreschi e con un passaggio segreto.
Il cortile d’onore, ideato e fatto costruire dal Conte Guido Antonio I, capitano del Duca Federico di Montefeltro, risale al decennio 1470-80.
Infissa nella parete sud del cortile si trova lo stemma del Duca di Urbino, consegnato ai Brancaleoni dallo stesso Federico dopo la concessione del titolo ducale nel 1474.
Nell’ “Appartamento del Leon d’Oro”, antica residenza privata dei conti, si possono ammirare le splendide sale decorate con affreschi e stucchi di fine cinquecento, tra i quali si annovera il pregevole Presepe di Federico Brandani.
L’ala ovest del Castello è caratterizzata dalla cosiddetta “Fuga di stanze”, prospettiva tipica dell’architettura rinascimentale, dove, grazie alle 11 stanze poste in successione, si può attraversare con uno sguardo tutto il fronte che dà sul paese.
© 2020 Unione Montana del Catria e del Nerone (Area Informatica). Tutti i diritti riservati