“UN COMUNE TIRA L’ALTRO” – APECCHIO

2° appuntamento con la rubrica in cui vi porteremo alla scoperta delle nostre eccellenze, le eccellenze delle Alte Marche, il cuore accogliente dell’Appennino. Oggi vi facciamo conoscere il “frizzante” Comune di Apecchio, la Città della Birra!

L’attuale nome di Apecchio ha un’origine piuttosto dibattuta. Molti lo fanno risalire al primo Medioevo e sembra derivare da “apiculum” (piccolo apice), “apicula” (piccola ape), o da “ager pecoris” (campo di bestiame). Certi altri invece affermano che il nome del paese derivi dall’antico idioma urbinate “apecchio” (catapecchia).

Il primo documento scritto riguardante Apecchio risale al 1077 e testimonia il dominio su di essa del vescovo-conte di Città di Castello.

Il controllo da parte della città umbra perdurò fino al secolo XIII, quando dopo lunghe lotte prevalse sulla cittadina la famiglia degli #Ubaldini della Carda, proveniente dal vicino castello di Carda, alle pendici del Monte Nerone.

Questa nobile casata fece entrare la cittadina nel Ducato di Urbino mantenendo per sé il diretto controllo su di essa. Nel 1514 il territorio di Apecchio fu elevato al titolo di contea e retto con leggi proprie fino al 1752. Le attività legate ad Apecchio sono l’artigianato e la piccola industria oltre allo sfruttamento dei vasti terreni boschivi per ricavarne legna da ardere. Non è da sottovalutare la produzione di tartufi pregiati che il paese celebra con una grande manifestazione all’inizio di ottobre.

Ma è il settore turistico quello che negli ultimi anni ha conosciuto un maggiore sviluppo, grazie soprattutto alla natura incontaminata del suo territorio portando alla creazione di numerosissimi agriturismi oltre ai classici servizi di villeggiatura già presenti. Tuttavia l’eccellenza principe di Apecchio, per la quale è ormai conosciuto in tutto il mondo, è la birra. Sono infatti presenti 3 stabilimenti di birra artigianale di rilievo internazionale e un beer firm che esportano in numerosi paesi del mondo, ed è proprio per questa eccellenza che Apecchio viene definita doverosamente la “Città della Birra”!

© 2020 Unione Montana del Catria e del Nerone (Area Informatica). Tutti i diritti riservati