skip to Main Content

2 giorni

DALLA GOLA DEL FURLO A MONTE NERONE

Itinerario

Entriamo nelle Alte Marche dalla sua “porta di ingresso” più famosa: la Gola del Furlo, oggi Riserva Naturale Statale. Questo capolavoro naturale, dove il fiume Candigliano scorre tra imponenti pareti rocciose, unisce la suggestione del paesaggio e una prodigiosa ricchezza naturalistica che vanta esemplari di flora e fauna davvero singolari. L’itinerario inizia dunque da una visita alla Gola e alle alture circostanti: vi consigliamo di alzare spesso gli occhi al cielo, se sarete fortunati potrete avvistare l’aquila che abita questo territorio o localizzare il suo nido tra le rocce. Outdoor e gusto sono un binomio perfetto da queste parti e quindi la degna conclusione di una mattinata perfetta non potrà che essere un bel pranzo a base di tartufo in uno dei tanti ristori che si trovano nella Riserva o nella cittadina di Acqualagna. Nel pomeriggio vi aspetta Piobbico, crocevia di amanti della natura e delle tradizioni popolari. Arrivati al paese, salite lungo i vicoli in pietra fino al Castello Brancaleoni: visitando i suoi ambienti, sarà piacevole scoprire come una costruzione iniziata come fortezza (nel 1200) abbia assunto nel corso degli anni l’aspetto e la leggiadria di un palazzo rinascimentale, oggi utilizzato per mostre ed esposizioni. Terminata la visita, l’ora è perfetta per perdersi tra le strade del borgo al tramonto e fermarsi a sorseggiare un aperitivo accompagnato dalla norcineria locale. Per il secondo giorno, abbigliamento comodo: si comincia con una passeggiata alle pendici del Monte Nerone lungo il Rio Vitoschio! Partendo da Piobbico spostatevi in direzione Apecchio e, dopo pochi chilometri, ben segnalato sulla strada principale troverete il percorso che vi porterà alla scoperta di questa falesia dalla vegetazione lussureggiante, costellata di piccole cascate. Se la stagione lo consente, il consiglio è concedersi un bagno rinfrescante in queste acque cristalline: un’esperienza davvero appagante. L’escursione vi terrà occupati almeno per un paio d’ore, quindi quando raggiungerete Apecchio probabilmente sarà ora di pranzo, ma soprattutto sarà il momento giusto per degustare una delle tante birre artigianali che hanno fatto di questo paese la patria dell’eno-alo-gastronomia. Dopo esservi rifocillati a dovere, dedicate il pomeriggio all’esplorazione della contea degli Ubaldini. Attraversate il bellissimo ponte medievale a schiena d’asino, raggiungete i vicoli del centro storico e percorreteli fino a Palazzo Ubaldini. Ammirate la prestigiosa residenza progettata dell’architetto Francesco di Giorgio Martini e scendete nei suoi sotterrati dove si trova il Museo dei Fossili e Minerali del Monte Nerone. In questo spazio potrete ammirare importanti collezioni paleontologiche, ma anche una serie di materiali che raccontano le peculiarità geologiche, ambientali e paesaggistiche del territorio… un tassello in più per conoscere le Alte Marche visitate in questi due giorni!

In breve

Durata
2 giorni

Lunghezza
30 km

Periodo migliore
Estate, primavera, autunno, inverno

Ideale per
Outdoor, gusto, cultura

Mappa

Gallery

ALTRI ITINERARI

Le Rocche e il Monte Catria

2 giorni

Tra storia e spirito

2 giorni

Di castelli, monti e antiche leggende

4 giorni

Gole ed eremi attraverso segreti passaggi

4 giorni

Tour completo delle Alte Marche (primavera/estate)

7 giorni

Tour completo delle Alte Marche (autunno/inverno)

7 giorni

EnglishFrenchGermanItalian