skip to Main Content

RIEVOCAZIONI RELIGIOSE

LE RIEVOCAZIONI DI PASQUA

Sono numerose le tradizioni nelle Alte Marche dedicate alla ricorrenza religiosa più lieta dell’anno: la Pasqua. Tante le attività che ogni città, paese o singola parrocchia organizza durante il periodo pasquale, tutte curiose, scenografiche, ricche di storia e fascino da meritare una menzione particolare.

La Passio di Serravalle di Carda - Apecchio

Serravalle di Carda è una località del Comune di Apecchio famosa per la messa in scena storico-religiosa della passione di Cristo, chiamata “Passio”. La scena più suggestiva della rappresentazione è quella della Crocefissione, capace di suscitare profonda emozione in chi la guarda, grazie ai commoventi dialoghi, ai costumi, alle scenografie curate nei minimi dettagli e alla luce delle torce che crea un’atmosfera molto coinvolgente.

Processione del Cristo Morto - Cagli

La rievocazione del Venerdì Santo di Cagli raggiunge il suo culmine durante l’imponente processione serale delle confraternite del paese. Più di quattrocento confratelli, vestiti di tuniche, scalzi e incappucciati percorrono le vie del paese alla luce delle fiaccole, avvolti dal silenzio e dalla musica dei tamburi. Uno spettacolo di grande impatto emotivo.

La Turba - Cantiano

La tradizionale notte del Venerdì Santo a Cantiano si rivivono gli ultimi momenti della vita di Gesù Cristo attraverso toccanti rievocazioni storiche. La Turba di Cantiano è uno degli appuntamenti più scenografici ed antichi d’Italia nel periodo pasquale. Nasce infatti intorno al XIII secolo, probabilmente a seguito di movimenti popolari diffusi in tutta l’Italia centrale. Queste genti, una “turba” di persone che invocava la pace e la fratellanza in processioni accompagnate da canti e preghiere, percorrevano a piedi tutta l’Italia e l’Europa e furono accolti anche a Cantiano, nelle Alte Marche. La tradizione, riproposta attraverso i secoli con la Passione di Gesù, rivive in una manifestazione di spettacolare teatralità, che trasforma l’abitato in un palcoscenico a cielo aperto per un coinvolgimento indimenticabile.

IL NATALE CHE NON TI ASPETTI

Un viaggio delle meraviglie tra le bellissime località che vanno dal mare Adriatico al Montefeltro: Frontone, Cagli e Paravento, Apecchio, Piobbico.

L’evento più atteso della stagione capace di conquistare famiglie e bambini con i mercatini più belli del centro Italia, presepi viventi, presepi artistici, castelli medievali che scintillano di colori, borghi illuminati dalla sola luce delle candele, iniziative per i più piccoli in compagnia di Babbo Natale e i suoi elfi, la parata dei Babbi Natale, laboratori, concerti, spettacoli, e tutta l’atmosfera calda, scintillante e avvolgente del periodo più dolce e magico dell’anno.

Più di cento iniziative con il “Natale che non ti aspetti”, l’evento coordinato dall’ Unione delle Pro Loco di Pesaro e Urbino e promosso dalla Regione Marche e dalla Provincia di Pesaro e Urbino.

EnglishFrenchGermanItalian